Archivi del mese: ottobre 2017

Tra carpaccio e tartare…

I denti piccoli e aguzzi che divorano avidamente carne cruda, e magari sanguinolenta, sono davanti ai miei miei occhi un’immagine inquietante, specialmente quando appartiene alla bocca di una…

Sorgente: Tra carpaccio e tartare…

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in argomenti vari

Tra carpaccio e tartare…

Sorgente: Tra carpaccio e tartare…

Lascia un commento

Archiviato in argomenti vari

Se Woody suona il clarinetto

C’è stata una recente carrellata dei successi raccolti da Woody Allen in giro per l’Europa con la sua orchestra jazz.

E’ risaputo che il regista – attore in qualsiasi campo eccelle  e così è anche per il clarinetto. Serate divertenti a Milano, Venezia, Roma, Londra, Parigi, Madrid. In teatri e sale concerti dove l’artista (come chiamarlo altrimenti?) ha raccolto ovazioni incontenibili.

Lodi sperticate da parte del pubblico in omaggio al suo umorismo, intelligenza e bravura nell’esecuzione di brani nati e celebrati a New Orleans, la culla tradizionale di questo genere musicale, ancora coinvolgente e trascinante.

Quel che stupiva nel documentario televisivo, frutto di un reportage a più tappe era la duttilità del maestro a farsi intervistare e riprendere dalla macchina da presa, anche in compagnia di moglie e parenti (compresa la madre ). amici e accompagnatori.

Non ci si aspettava un personaggio così alla portata di tutti con battute più o meno risapute, ma anche con umiltà e modestia insospettabili. Il suo senso critico non appariva del resto appannato, ma piuttosto vigile di fronte agli elogi esagerati e francamente insostenibili fra gente matura e acculturata.

Ma tant’è!

Specialmente in Italia la piaggeria è all’ordine del giorno e non c’è da meravigliarsi se alcune signore avanti in età o uomini attempati non facessero altro che adulare il monstrum per le sue doti eccezionali, tanto da costringerlo a mostrarsi a volte imbarazzato, a volte stupefatto e il più delle volte lievemente infastidito, ben consapevole di essere tutto sommato abbastanza normale.

Un Woody in tono minore ma più umano : meravigliato di un successo un tantino sopra le righe. Ma si sa che, in tempi di pigmei, anche chi è semplicemente se stesso diventa un gigante.

Lascia un commento

Archiviato in argomenti vari