Archivi tag: musicalità

Neologismi, che orrore!

 

Non sarà sempre così. Magari qualche neologismo per aggiornare la nostra lingua sarà anche accettabile, ma il più delle volte si tratta di gravi ferite inferte con leggerezza e superficialità alla lingua italiana.

Stamani qualcuno ha pronunciato alla radio la parola efficientamento.

Non volevo credere alle mie orecchie.

Per scrupolo ho voluto controllare, ancora traballante per il colpo ricevuto, ed ho scoporto che purtroppo il grande Zingarelli aveva accolto il termine nel suo vocabolario, insieme con altri poco edificanti obbrobri, come per esempio il verbo disdettare.

Quanto udito aveva il suono di un’ irripetibile parolaccia. Per dire poi che cosa? Aumentare l’efficienza.

C’era voluto del bello e del buono ad acquisire il verbo implementare a suo tempo.

Ora credo si sia passato il limite del buon gusto.

La bellezza e la musicalità dell’Italiano vengono ogni giorno di più insultate e violentate senza pietà ed ha ragione Bartezzaghi a definire uno schifo l’uso di parole come queste. Io aggiungo che si tratta di una spudorata vergognosa arroganza, un crimine contro l’intelligenza.

12706470-un-39-onda-sonora-su-uno-sfondo-bianco

 

 

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in decadenza, lingua, neologismi